Classifica C8 Fiano 2018

Squadre
Giocate Punti
1 FRANCIA 7 16
2 INGHILTERRA 7 15
3 COLOMBIA 7 13
4 CROAZIA 7 12
5 PANAMA 7 12
6 SVEZIA 7 7
7 BRASILE 7 6
8 GERMANIA 7 1

7° TORNEO CALCIO a 8

CITTA’ di FIANO 2018

  

REGOLAMENTO DISCIPLINARE

                                                                                                                                                     

Il seguente regolamento è stato ideato e realizzato esclusivamente per il Torneo di Calcio a 8 di Città di Fiano, giunto oramai alla sua 7ª Edizione. Pertanto si diffida chiunque lo usi impropriamente e senza autorizzazione.

 

A. L’ASD Fiano Romano in collaborazione con l'ASD Football Fiano di seguito denominata sotto la sigla di “C.O.” (COMITATO ORGANIZZATORE) organizzano il 7° Torneo di calcio a 8 “Città di Fiano” edizione 2018 aperto a tutti, calciatori tesserati e non, che siano in regola con il certificato medico idoneo per l’attività sportiva non agonistica, da consegnare al proprio responsabile squadra il quale lo conserverà per tutto il torneo.

ATTENZIONE: Il certificato medico ha validità 1 anno. L’originale va conservato dall’interessato, che consegnerà copia al responsabile della squadra. Quest’ultimo dovrà conservare, per tutta la durata del torneo, sotto la propria responsabilità, le copie dei certificati dei giocatori della propria squadra verificando nel contempo la correttezza delle relative date di scadenza. Il responsabile della squadra deve avere a disposizione la copia dei certificati medici di tutti i giocatori in lista in caso gli vengano richiesti; in caso contrario il responsabile assolve l’ORGANIZZATORE DEL TORNEO e tutti i suoi SOCI e rappresentanti da qualsiasi responsabilità derivante dall’eventuale atto omissivo.

A 1. Il Regolamento Disciplinare contiene varie sanzioni disciplinari e pecuniarie, se una squadra sarà sanzionata con una multa in denaro verrà tempestivamente informata dal Comitato Organizzatore (C.O.)
Il Regolamento Tecnico utilizzato in questo torneo sarà quello ufficiale della F.I.G.C. per il calcio a 11.

Uniche eccezioni: ASSENZA DEL FUORIGIOCO; e CAMBI ILLIMITATI (da effettuare a gioco fermo e col possesso palla).

A 2. L’iscrizione al torneo (TOTALMENTE GRATUITA) è subordinata all’accettazione da parte del Comitato Organizzatore (C.O.).

A 3. Per squalifiche di tipo disciplinare verranno sanzionate multe a partire da 10 Euro che saranno scalati automaticamente dalla cauzione. Dal momento in cui il C.O. informerà la squadra, quest’ultima avrà tre giorni di tempo per saldare la multa depositando la quota presso la sede del C.O.  Se la squadra non salda la multa entro tre giorni sarà considerata esclusa dal torneo e non gli verranno restituite in ogni caso le somme già versate.

B. Se una squadra decide di ritirarsi, l’Organizzazione non restituirà per alcun motivo le somme versate per l’iscrizione e terrà per se la quota cauzione.

C. Entro la seconda giornata del torneo ogni squadra dovrà presentare una lista chiusa di 19 giocatori al massimo, e potrà aggiungere fino alla fine della fase a gironi un massimo di 5 atleti, (questo per evitare che una squadra si trovi senza il numero minimo di giocatori necessari per disputare una partita, dato che il torneo è impegnativo e si devono disputare più partite durante la settimana). Prima della fase finale ad eliminazione diretta ogni squadra potrà aggiungere un calciatore come innesto per la fase finale. Il nominativo va comunicato al Comitato Organizzatore prima dell’inizio della fase finale e non potrà essere modificato una volta iniziata la fase ad eliminazione diretta. Per quanto riguarda gli innesti consentiti nella fase a gironi, per far sì che possano essere iscritti nella lista definitiva devono aver collezionato almeno una presenza, i calciatori in lista iniziale e l’innesto finale possono partecipare alla fase ad eliminazione diretta senza obbligo di presenze nella fase a gironi).

Riassumendo: prima di iniziare ogni squadra deve presentare una lista di massimo 19 giocatori (+ eventuali 5 nella fase a gironi). Per la fase finale ogni squadra dovrà presentare la lista al massimo di 25 giocatori. Un giocatore non può militare in 2 squadre contemporaneamente. Le rose di ogni singola squadra sono on-line sul sito www.footballfiano.com e quindi visibili a tutti.

 

C 1.  Ogni squadra dovrà presentare all‘Organizzazione 15 minuti prima di ogni gara una lista indicante le generalità dei giocatori e dei dirigenti accompagnatori (al massimo 3) che prendono parte alla partita accompagnata dalla quota campo; I nominativi dei partecipanti dovranno essere corredati da un documento valido di riconoscimento. Senza il proprio documento di riconoscimento un giocatore può prendere parte alla gara solo sotto la responsabilità del capitano della squadra o se conosciuto personalmente dall’organizzatore: in questo caso dovrà comunque presentarsi il turno successivo con il documento; E comunque se l‘arbitro dà inizio alla gara nessun ricorso potrà essere effettuato salvo eccezioni valutate dall’organizzazione.

C 2. Le liste dovranno essere consegnate all‘arbitro per il riconoscimento, con la firma di avvenuto pagamento della quota campo da parte dell’organizzatore, dal capitano della squadra rispettando i 15 min.

C 3.  Nessun componente della squadra può lasciare il campo da gioco senza l‘autorizzazione dell’arbitro di gara; in tal caso sono previste eventuali sanzioni disciplinari e multe pecuniarie in base al referto arbitrale.

C 4. Le persone non iscritte nella lista partita non possono per nessun motivo entrare in campo. Possono entrare dentro il rettangolo di gioco durante la disputa delle gare solamente i giocatori e al massimo 3 dirigenti accompagnatori che solleveranno il C.O. da ogni responsabilità in ordine ad infortuni e alla sua persona. I giocatori che arrivano in ritardo e figurano nella lista presentata al direttore di gara prima dell’incontro, possono partecipare alla gara mostrando sempre un documento valido di riconoscimento al massimo entro la fine di primo tempo.

C 5. Si specifica che l‘organizzazione arbitrale è distinta dall’organizzazione del torneo.

C 6. Non sono ammessi ritardi superiori a 20 minuti. Entro tale termine la squadra deve presentarsi con almeno 5 giocatori in divisa da gioco pronti per prendere parte all’incontro; lista partita regolarmente compilata; un documento di riconoscimento per ogni giocatore che prende parte all’incontro e quota campo regolarmente versata.

Se il tempo di attesa di 20 minuti è passato, senza che una squadra si sia presentata, la partita verrà assegnata a tavolino con il risultato di 0-3; si potrà disputare ugualmente l’incontro nei seguenti casi:

-il ritardo non viene causato da una delle 2 squadre;

-ritardo causato dal C.O. o dal circolo ospitante (consegna degli spogliatoi in ritardo, impianto elettrico che salta, etc…);

-se la squadra che ha diritto al 3-0 a tavolino decide di disputare ugualmente l’incontro. Sarà facoltà del Comitato Organizzatore decidere di far svolgere ugualmente l’incontro. La squadra assente sarà multata di 100 Euro, la squadra presente dovrà versare 20 Euro per prendere la partita vinta, e concorrere, comunque in misura ridotta, alle spese di affitto campo, dell’arbitro e dell’organizzazione.

C 7. Nel caso accada che una squadra per la seconda volta non possa disputare la gara, per eventuale assenza dell’altra compagine, non dovrà pagare la quota campo (senza utilizzare il campo) e avrà comunque vinta la partita.

C 8. In caso di mancata presentazione in campo di una squadra per 2 volte, l’Organizzazione potrà decidere per l’esclusione dal torneo. Non verrà restituita in nessun modo e per nessuna ragione quanto già versato al Comitato Organizzatore.

C 9. In caso di ritiro o allontanamento di una squadra dal torneo (QUALORA NON VENGA SOSTITUITA DALL’ORGANIZZAZIONE CON UNA NUOVA COMPAGINE), i risultati già acquisiti saranno confermati mentre alle partite non disputate sarà applicato lo 0-3 a tavolino.

DLe partite del Torneo saranno dirette da arbitri ASI www.arbitrisportitaliani.it. Una copia di tutte le liste delle squadre sarà data alla Commissione Arbitrale la quale ha il potere di segnalare anche a Torneo iniziato eventuali giocatori e/o iscritti che si siano resi protagonisti di fatti poco piacevoli durante vari Tornei e manifestazioni sportive nostri o affini organizzati in passato, rifiutandosi di fornire gli arbitri fino a quando il giocatore/i non verrà espulso dal Torneo. Quanto spiegato obbliga il Comitato Organizzatore ad escludere dal Torneo automaticamente e definitivamente il giocatore anche a Torneo iniziato.

EL’arbitro può capovolgere il risultato del campo se nel referto finale indica di aver portato avanti la gara

“PRO-FORMA” in questo caso il risultato di fine partita sarà lo 0-3 a tavolino.

E 1. L’Arbitro può abbandonare la partita se ritiene opportuno farlo, in questo caso (SE L’ORGANIZZAZIONE RITIENE DI NON SOSTITUIRLO) il risultato della gara dipenderà esclusivamente dal referto arbitrale.

E 2. In caso di mancanza dell’arbitro se la partita non comporti l’eliminazione di una delle due squadre (scontro diretto) potrà essere arbitrata anche dal responsabile di campo o da una persona da lui indicata, in caso contrario la partita verrà rinviata e le squadre naturalmente non pagheranno la quota-campo.

FIl calendario del Torneo potrà essere modificato solo per esigenze organizzative. Le squadre iscritte al Torneo non sono autorizzate a chiedere nessun cambiamento del calendario avendo la possibilità di iscrivere circa 20 giocatori sui quali contare in caso di necessità.

GIn caso di pioggia le squadre dovranno ugualmente presentarsi al campo da gioco, infatti solo ed esclusivamente l’arbitro ha il diritto di rinviare la gara per le condizioni meteorologiche avverse, prendendo la decisione solo 5 minuti prima dell’inizio della partita.

G 1. Se una squadra non si presenta al campo perderà la partita 0-3 a tavolino e dovrà risarcire l’organizzazione di 100 EURO.

G 2. Se una partita comincia regolarmente, ma viene sospesa per motivi imprevisti, la gara sarà recuperata partendo dal minuto e dal risultato che si aveva al momento della sospensione. Superato il 40° minuto sarà omologato il risultato in atto.

HOgni squadra iscritta dovrà presentarsi in campo, per disputare le partite, con maglie identiche tra loro provviste di numeri di riconoscimento.

ILe partite avranno la durata di 50 minuti suddivisi in due tempi da 25 minuti ciascuno, con un intervallo mai superiore a 5 minuti.

Negli incontri ad eliminazione diretta, in caso di parità si passerà direttamente allo svolgimento dei calci di rigore.

I 1. Le partite prevedono il time-out (un time-out a tempo per squadra): si può chiedere solo se in possesso palla, per usufruirne chiedere le modalità all’arbitro prima della gara.

JOgni 5 ammonizioni scatta automaticamente una giornata di squalifica per il giocatore. Le ammonizioni prese durante la prima fase vengono sommate nella seconda e non azzerate.

J 1. L’espulsione dal campo per somma d’ammonizioni (2 cartellini gialli) non comporta obbligatoriamente la conseguente squalifica per il giocatore (salvo precise indicazioni dell’arbitro).

J 2. L’espulsione diretta (subìto cartellino rosso) comporta una squalifica la cui entità verrà decisa dalla commissione giudicante in piena autonomia.

J 3. Il fallo "da ultimo uomo" / chiara occasione da goal non è punito col cartellino rosso come nel calcio a 11 ma viene sanzionato col cartellino giallo

KUn giocatore non può risultare contemporaneamente presente su più liste di squadre partecipanti al torneo.

LL’omologazione delle gare, le sanzioni e i provvedimenti disciplinari, sono di competenza del giudice sportivo che in prima istanza ed in completa autonomia, esamina i referti, gli eventuali reclami e qualsiasi fatto inerente le gare disputate, ed emette un giudizio.

L 1. Ad una commissione d’appello sono demandate le sentenze in seconda istanza su reclamo della parte interessata. Le decisioni di questa ultima sono irrevocabili.

L 2. I reclami dovranno essere presentati per iscritto entro 24 ore dalla gara in questione ed essere accompagnati da una tassa di reclamo di 10 EURO.

L 3. Il giudice sportivo emette un giudizio prima della gara successiva. In caso di ulteriore reclamo alla commissione d’appello, dovrà essere corrisposta una ulteriore tassa di reclamo di 10 EURO. I reclami non corrispondenti ai termini, verranno respinti per vizio di forma.

MOgni squadra dovrà nominare un responsabile che si renderà garante della disciplina dei suoi giocatori e al quale l’organizzatore farà riferimento per qualsiasi comunicazione alla squadra.

Il dirigente accompagnatore rappresenta la Squadra nei confronti dell'Organizzazione, del Direttore di Gara, e della Squadra avversaria; si preoccupa del contegno dei suoi tesserati, mantenendo un comportamento sportivo e cordiale, prima, durante, e dopo la gara verso i partecipanti e componenti la gara stessa. Ha il dovere di compilare la lista dì gara da presentare all'arbitro completa di tutti i dati richiesti unitamente ai documenti di identità richiesti. In assenza di un dirigente accompagnatore la carica viene ricoperta dal capitano della squadra stessa, con tutti gli obblighi spettanti al dirigente stesso.

Il rappresentante della squadra garantisce che tutti i giocatori della propria squadra siano perfettamente idonei alla pratica sportiva e in particolare del calcio a 8; l’organizzazione non si assume alcuna responsabilità sull’integrità fisica dei singoli giocatori avendo proposto una polizza assicurativa, (convenzionata, e quindi avente un costo anche per l’organizzazione) a tutti i partecipanti che dovrà essere stipulata prima dell’inizio del torneo.

Il Comitato Organizzatore si riserva il diritto di adire per vie legali contro eventuali responsabili.

Le squadre si impegnano a tenere indenni l’Organizzazione, il Circolo ospitante il torneo, gli arbitri, il responsabile campo ed ogni singolo organizzatore da ogni e qualsiasi responsabilità che fosse loro contestata da soggetti terzi, privati o pubblici, in relazione all’organizzazione del torneo

NOgni squadra dovrà versare entro la prima partita di torneo una quota come deposito cauzionale per un totale di 100 Euro che verranno restituite a fine torneo. Se una squadra non si presenta ad una partita indicata sul calendario perderà interamente la quota cauzionale per consentire il pagamento del campo e dell’arbitro. Dovrà pertanto integrare nuovamente la quota cauzionale al C.O. entro 3 giorni.

O. I partecipanti si assumono la responsabilità dei danni a cose o persone causati all’interno e all’esterno del Circolo in tutto il periodo inerente il torneo. Tutti i giocatori devono essere in regola con le norme sanitarie vigenti. La responsabilità dei certificati medici ricade sempre e solo sul Responsabile di Squadra nel quale gioca il giocatore stesso. La partecipazione al Torneo è vietata a chiunque sia soggetto a patologie temporanee o permanenti di salute, che non consenta l’ attività sportiva non agonistico. Il C.O. declina ogni responsabilità per quanto potrà accadere a persone o cose, prima, durante e dopo lo svolgimento degli incontri.

PNel nostro torneo sono assolutamente vietate le BESTEMMIE che saranno sanzionate con il cartellino giallo, anche nel caso di bestemmia da parte di un giocatore in panchina l’arbitro ammonirà il giocatore.

QL’ iscrizione e la partecipazione al torneo comporta la tacita e completa approvazione del presente regolamento e di tutti gli allegati.

Il Comitato Organizzatore si riserva il diritto di integrare e di apportare qualsiasi tipo di modifica al presente regolamento, anche con effetti retroattivi, senza l’autorizzazione delle squadre iscritte, ma informandole il prima possibile.

 

- Il Comitato Organizzatore e il Circolo Sportivo in cui si svolge il torneo, e quindi l’ASD Fiano Romano, sono espressamente esonerati civilmente e penalmente da ogni e qualsiasi responsabilità per gli eventuali incidenti accorsi ai partecipanti al torneo prima, durante e dopo le gare, e per danni a persone o cose.

- Il Comitato Organizzatore non è responsabile né civilmente e né penalmente di eventuali danni o lesioni provocate alle persone, siano essi giocatori o spettatori durante lo svolgimento del torneo. L’Organizzazione è esonerata da ogni responsabilità sia civile che penale, in ordine alla idoneità dei giocatori ad effettuare attività sportiva; pertanto ogni giocatore si assume in proprio la responsabilità connessa al conseguimento di detta idoneità tramite VISITA MEDICA. Per i minori di anni 18 dovrà essere rilasciata l’autorizzazione di entrambi i genitori. 

APPUNTI DEL TORNEO

1. Tutti coloro che subiscono un infortunio devono assolutamente avvisare entro 24 ore l'organizzazione che comunicherà all'atleta come comportarsi. Immediatamente verrà avvertita l’assicurazione che si metterà a disposizione del giocatore. Dopo le 24 ore non sarà più possibile assicurare il giocatore.

2In caso di parità di punteggio nel girone di qualificazione, per stabilire la priorità di una squadra verrà preso in considerazione tale iter:

A) scontro diretto

B) differenza reti negli scontri diretti

C) differenza reti generale

D) maggior numero di reti fatte

E) classifica disciplinare

Nel caso di parità di punteggio tra più di 2 squadre, la classifica verrà determinata secondo le regole sopra elencate, ricorrendo però al sistema della classifica avulsa.

3Alla fine del Torneo saranno premiati la Squadra Vincitrice del Torneo (Champions League), la Squadra vincitrice dell’Europa League, le due Squadre Finaliste. Vi saranno poi molti premi individuali, quali: MIGLIOR Giocatore, Portiere, Difensore, Centrocampista, Attaccante della Champions League. MIGLIOR: Giocatore, Portiere, Difensore, Centrocampista, Attaccante dell'Europa League. Capocannoniere; Miglior Giovane, Giocatore Fair-Play; Allenatore, Dirigente.